Cerca
  • Ilaria@JourneyBox

ROAD TRIP IN QUEENSLAND: BRISBANE E GOLD COAST

Continuano i post dedicati al viaggio on the road di tre settimane in Australia.


Questa volta vi parlo di Brisbane e Gold Coast, le due città più importanti dello stato del Queensland.


BRISBANE


Non avevo dubbi che Brisbane mi sarebbe piaciuta. Già dalle foto, questa città sviluppata lungo le anse del fiume mi aveva colpito.

Al momento i grattacieli, i tantissimi viadotti e ponti non hanno avuto un impatto troppo forte sul contesto naturale.


Anzi la città risulta armoniosa e rappresenta una realtà di mezzo tra le metropoli di Melbourne e Sydney e le città con popolazione al di sotto dei 2 milioni come Adelaide e Perth.

Quello che subito si apprezza di Brisbane è il clima mite e soleggiato tutto l’anno, come noi lo abbiamo trovato a metà agosto.

Un aspetto molto positivo di Brisbane è la presenza di alcuni mezzi pubblici gratuiti, come pullman e traghetti, di cui vi parlerò tra poco.


CHE COSA VEDERE BRISBANE IN UN GIORNO


MOUNT COOT-THA


Se arrivate a Brisbane con l’auto, vi consiglio di iniziare la visita della città facendo tappa al Mount Cootha, situato a Ovest di Brisbane a circa 15 minuti di distanza dal centro.

Da questo monte, potrete infatti godere di una bellissima vista sulla città e ammirare lo skyline da lontano.


Scendendo dal Mount Cootha potrete fermarvi ai giardini botanici (ingresso gratis) per una breve sosta in mezzo al verde. In questo parco abbiamo incontrato degli uccelli molto particolari ma soprattutto abbiamo visto per la prima una delle iguane tipiche di queste zone. Gli australiani le chiamano “goannas” e si possono incontrare anche nei parchi più vicini al centro della città, come a South bank.

Iguana e skyline di Brisbane

SOUTH BANK


Ho amato particolarmente questa zona di Brisbane situata lungo il fiume. Qui potrete fare moltissime attività, tra cui sport grazie alla passeggiata alberata che costeggia tutto il fiume, ma anche fermarvi a prendere il sole alla spiaggia artificiale.


Ci sono poi tanti bar e ristoranti con vista fiume e skyline, oltre a negozi e ad una ruota panoramica.

Lungo la passeggiata ci sono diversi punti panoramici da cui ammirare lo skyline di Brisbane, tra cui il Kangaroo Point (dove tra l'altro è anche possibile fare arrampicata).

Lo skyline visto dal Kangaroo Point

Non mancano inoltre gli spazi destinati ai barbecue con piastre a disposizione per chiunque voglia usarle e i tavoli per giocare a ping pong.


CENTRAL BUSINESS DISTRICT


Per visitare il CBD, vi propongo il seguente itinerario a piedi, con partenza dal Goodwill Bridge (uno dei tanti ponti di Brisbane), riservato solo a ciclisti e pedoni.


Vale la pena fare una passeggiata lungo Albert st e raggiungere la zona pedonale di Queen Street. Anche questa parte mi è piaciuta molto perché è davvero ben tenuta e curata.

Potete proseguire il vostro itinerario verso il municipio di Brisbane, un bel edificio in stile rinascimentale (anche se la sua costruzione è iniziata nel 1917), caratterizzato da un campanile che si ispira al Campanile di S. Marco a Venezia.

Tornate indietro e prendete Adelaide St fino alla Post Office Square Park. Su questa piazza si affacciano sia grattacieli sia edifici più antichi, come l’edificio delle poste e l’Anzac Memorial, e si crea il bel contrasto tra antico e moderno.

Alle spalle dell’edificio delle poste, potrete visitare le chiese di St. Stephan, entrambe su Elizabeth St.

Tornate quindi su Queen st e percorretela tutta fino alla Reddacliff Place, luogo di aggregazione della città, su cui si affaccia il Casinò di Brisbane.

Il casinò di Brisbane

Volendo potrete riattraversare il fiume e visitare il Queensland Museum e la Art Gallery of Queensland sull'altra sponda.



COME MUOVERSI A BRISBANE?


Per visitare il CBD e South Bank potrete tranquillamente muovervi a piedi.

Orientarsi nel centro di Brisbane è davvero semplice non solo perché le vie sono tutte perpendicolari ma anche perché in giro troverete tantissimi cartelli con mappe che vi indicheranno sempre i monumenti e le attrazioni situate attorno a voi.


Se non volete camminare, la città di Brisbane mette a disposizione un servizio gratuito di pullman che si ferma presso i principali luoghi di interesse dal lunedì al venerdì.

A questo link trovate tutte le informazioni e le mappe dei pullman: https://www.brisbane.qld.gov.au/traffic-and-transport/public-transport/buses/city-centre-free-loops


C’è anche un servizio di pullman gratuiti per raggiungere il Mount Coot-tha https://www.brisbane.qld.gov.au/things-to-see-and-do/council-venues-and-precincts/mt-coot-tha-precinct/getting-to-and-around-the-precinct


Un altro modo per spostarsi a Brisbane è utilizzare i traghetti, specie se volete passare da una sponda all’altra del fiume.

Anche in questo caso, la città mette a disposizione un servizio gratuito. I traghetti si chiama cityhopper e permettono di scendere e risalire ogni volta che si vuole. Il servizio opera ogni 36 minuti, dalle sei del mattino a mezzanotte, tutta la settimana. Al link di seguito trovate tutte le informazioni, compreso l’elenco delle fermate: https://www.brisbane.qld.gov.au/traffic-and-transport/public-transport/citycat-and-ferry-services/cityhopper


Se vi recate a Brisbane in auto, tenete presente che occorre pagare un pedaggio per accedere ad alcuni dei ponti o viadotti. L’importo è piuttosto contenuto (sotto i 10 dollari). Per pagare il pedaggio, su consiglio del nostro rental car Hertz, avevamo attivato un account su questo sito: https://www.linkt.com.au/brisbane/accounts-and-passes/buy-a-pass

Iscrivendosi (al costo di un dollaro) è possibile collegare una propria carta di pagamento su cui verranno scalati gli importi.


Potrete utilizzare questo sistema anche per pagare il pedaggio dell'autostrada tra Brisbane e Gold Coast, una delle pochissime strade a pagamento che abbia trovato durante il nostro viaggio in Australia.


DOVE DORMIRE A BRISBANE?


L’ultimo consiglio riguarda la sistemazione dove soggiornare a Brisbane, ovvero un aparthotel dove ci siamo trovati molto bene. Il complesso si chiama Ivy Eve Apartments ed è situato nel quartiere di South Bank. Si tratta di appartamenti moderni e ben arredati, dotati di cucina, lavatrice (con detersivo a disposizione) e lavastoviglie. Il complesso ha anche una piscina ed una palestra ed è dotato di parcheggio interrato custodito.


GOLD COAST


Situata a 70 km da Brisbane, Gold Coast si trova quasi al confine con il New South Wales e può essere raggiunta facilmente o da Brisbane o dall'aeroporto di Coolangatta (situato a circa 30 km).

E’ una località famosa per la sua spiaggia infinita, di circa 30 km (!), per il surf e per i parchi di divertimento.


A differenza di Brisbane, ero inizialmente molto combattuta su Gold Coast perché i suoi palazzoni non mi attiravano molto.

Dal vivo, ho dovuto assolutamente ricredermi. La spiaggia non è soltanto infinita ma è anche molto bella. E’ infatti davvero piacevole fare una camminata a piedi nudi sulla sabbia e fermarsi a guardare le particolarissime conchiglie che il mare porta a riva.


L’acqua poi è cristallina.

Come a Brisbane, il clima qui è mite tutto l’anno e, infatti, a metà agosto, sebbene fosse inverno, eravamo in maglietta e pantaloncini.


DOVE DORMIRE A GOLD COAST?


Il mio consiglio è di scegliere assolutamente un albergo che abbia un roof top, come ad esempio il Rhapsody Resort a Surfer Paradise dove siamo stati noi. E’ infatti bellissimo ammirare l’alba e lo skyline di notte dall’ultimo piano del grattacielo.


Rhapsody Resort offre appartamenti dotati di cucina, lavastoviglie, lavatrice e asciugatrice. Al piano terreno c’è una piscina, una sauna e un bagno turco oltre e alcune piastre per il barbecue (che in Australia non possono mai mancare).

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2019  Journeybox@Ilaria -  All rights reserved -