Cerca
  • Ilaria@JourneyBox

AMSTERDAM: UNA GUIDA AI LUOGHI PIU' BELLI DA FOTOGRAFARE

Amsterdam è una delle città con cui mi sono sentita in perfetta sintonia, in cui avrei sempre voglia di tornare.

L’aspetto particolare di Amsterdam è che il cuore di questa città non è il centro, ma i canali che la circondano.

Amsterdam e i suoi canali sono infatti un piccolo gioiello.

Un paese incantato, dove la sera, quando le luci dei ponti e dei lampioni si accendono, sembra che sia sempre Natale.


Tutto ciò rende Amsterdam una città davvero fotogenica e per questo voglio proporvi una guida un po’ alternativa, con i suggerimenti dei luoghi più belli da fotografare (cliccando su ogni posto, potrete trovare il luogo esatto su Google Maps).



ZUIDERKERK DAL PONTE STAALMEESTERSBRUG


Bisognerebbe poter venire ad Amsterdam in ogni stagione e scattare una fotografia del canale Groenburgwal, con i suoi alberi che cambiano colore.

Al fondo del canale svetta il campanile della Zuiderkerk.


Questo canale è così bello che è stata fonte di ispirazione anche per Claude Monet per il suo quadro “De Zuiderkerk, Amsterdam vista dal Groenburgwal” (Philadelphia Museum of Art).


DAMRAK


E’ il canale situato tra piazza Dam e la stazione Amsterdam Centraal.

Da qui partono alcuni battelli per i giri dei canali, ma soprattutto troverete alcune delle case più belle e particolari della città (e anche più storte).


OPENBAARE BIBLIOTHEEK AMSTERDAM


All’ultimo piano di questa moderna biblioteca (che vale assolutamente la pensa vedere) c’è una terrazza con alcuni ristornati da cui si gode una bellissima vista sulla città.


PRINSENGRACHT – LEKKERESLUIS


All’incrocio tra questi due canali, c’è un altro scorcio bellissimo di Amsterdam.

Inoltre, ci sono tanti altri ottimi motivi per passare di qui.

  • Prinsengracht è infatti uno dei canali più belli, dove potrete trovare tantissime attrazioni da visitare come la Westerkerk e la casa museo di Anna Frank.


  • A sud di Prinsengracht, si snodano le Nove Strade, zona celebre per lo shopping e per i negozi originali.


  • Un altro canale nelle vicinanze molto particolare è Brouwersgracht, grazie alle sue case caratterizzate da persiane enormi.


  • Non meno importante, attaccato a Prinsengracht – Lekkeresluis, c’è Winkel 43, una vera istituzione di Amsterdam. La torta di mele, abbinata al thè con la menta, è infatti imperdibile.

BEGIJNHOF


Nascosto in un cortile di Spui, c’è questo ex confraternita di suore beghine.

Il cortile e le sue case sono tra i più antichi della città.


REGULIERSGRACHT


Questo canale si trova nella zona dei canali tra Museumplein e il centro.

Il canale non è molto ampio e quindi si possono vedere facilmente sette ponti uno di seguito all'altro.

Per me Reguliersgracht è un luogo affascinante e un po' malinconico.


Non lontano, sul canale di Herengracht, si può anche vedere la zona dell'Ansa Dorata, conosciuta per la presenza delle più belle case della città.

Sempre in zona: piazze di Leindsplein e Rembrandtplein, mercato dei fiori, il ponte mobile Magere brug.


LA OUDE KERK E LA CHIESA DI SAN NICOLA


La chiesa più antica di Amsterdam si trova nel cuore del quartiere a luci rosse e già solo per questa forte contraddizione merita di essere vista.

Inoltre, a lato della Oude Kerk, c’è un piccolo ponte da cui si avvista la Chiesa di San Nicola.


I QUARTIERI PIU’ CARATTERISTICI


JORDAAN


Oltre la cintura occidentale dei canali c'è quello che una volta era il sovraffollato quartiere operaio.

Oggi Jordaan è uno dei luoghi più caratteristici ed è un tranquillo quartiere ricco di bruin caffè e di bellissimi cortili nascosti.


DE PIJP


Questo quartiere è famoso soprattutto per il mercato di Albert Cuypstraat (dal lunedì al sabato orari 9-17), che vanta 250 bancarelle.

Il mercato di Albert Cuyp è il luogo ideale per assaggiare il cibo di strada tipico olandese, tra cui i buonissimi stroopwafels.


OUD ZUID

Se visitate Voldenpark, non potete non fare una passeggiata quel quartiere residenziale situato a sud del parco.

Anche qui troverete infatti bellissime casette e angoli tranquilli.


DOVE MANGIARE AD AMSTERDAM?


VOLENDAMMER HARINGHANDEL JONK


Se volete provare una specialità olandese, ovvero l’aringa cruda, questo è il posto che fa per voi.

Situato a Spui, questo chioschetto offre tra l’altro ottimi panini con pesce crudo o affumicato, cipolla cruda e e cetrioli. I sapori sono forti e decisi: una autentica esperienza olandese.


HAESJE CLAES RESTAURANT

Volete provare la cucina olandese? Questo locale molto caratteristico (e sempre molto affollato) offre i tipici piatti olandesi, come lo stamppot (un piatto unico a base di patate, bacon, polpette e salsiccia), i frutti di mare gratinati e con salsa al formaggio, l’aringa..


BIERFABRIEK

Birreria in stile moderno ed industriale. Può essere sia in luogo ideale per una cena informale o una birra tra amici, sia il posto per qualcosa di un po’ più ricercato.

Il locale è infatti diviso in due zone, un pub con lunghi tavoli e panche e un ristorante con arredo più elegante.

In ogni caso, la birra è ottima, così come i taglieri di affettati, formaggi e bitterballen (tipiche polpette olandesi fritte a base di carne).


OMELEGG

Un locale specializzato in ottime omelette, ideale per una colazione o un pranzo.

Ad Amsterdam ce ne sono due e sono entrambi in zone strategiche (uno a De Pijp e l’altro vicino alla stazione).


SELMA’S

Se il vostro hotel si trova nel quartiere De Baarsjes, Selma’s è un ottimo posto per la colazione o merenda. Qui abbiamo mangiato un waffle enorme (grande quanto un pizza) con marmellata di more e un cinnamon bun buonissimo. Il tutto accompagnato da un cappuccino da dieci e lode.

Il locale è moderno e arredato in stile scandinavo.


JUN INDONESIAN KITCHEN

Per certi versi Amsterdam mi ricorda Milano. In entrambe le città, la gente ama moltissimo la cucina orientale.

Il locale che vi segnalo propone cucina indonesiana e, a dire di chi è stato in Indonesia, i piatti hanno sapori autentici.

Per me era la prima esperienza con la cucina indonesiana e mi è piaciuta molto, anche grazie alla formula di menù proposta dal locale (rice table) che ti permette di assaggiare tanti piatti diversi e di condividerli.


FOODHALLEN

Il Foodhallen è un mercato coperto in cui si possono assaggiare specialità di tutto il mondo.

Perfetto anche per bere qualcosa dopo cena.


COME SPOSTARSI AD AMSTERDAM?


C’è un’unica risposta a questa domanda: bicicletta!


Ad Amsterdam è veramente facile spostarsi in bici dato che le distanze tra i luoghi da visitare non sono elevate ed orientarsi è molto semplice.

Oltretutto, in Olanda la bicicletta è il mezzo che tutti utilizzano abitualmente per spostarsi.

Girare in bicicletta per Amsterdam non è quindi solo un modo facile e veloce per visitare la città ma anche una esperienza per capire come vivono gli olandesi.

Per l’affitto giornaliero di una bicicletta con i freni a manubrio, noi abbiamo speso 12 euro da Bike Master.


A parte la bici, ad Amsterdam potrete utilizzare facilmente i mezzi pubblici, tra cui soprattutto i tram sia per raggiungere il centro sia per spostarvi da una zona dei canali all’altra.

Ad esempio, noi abbiamo utilizzato il tram 13 per raggiungere il centro dal quartiere De Baarsjes, oppure il tram 4 per spostarci dal Rokin a De Pijp.


L'unica cosa che vi dovete ricordare è che il biglietto si acquista sul tram e che la biglietteria si trova tendenzialmente al centro.

Si acquista una carta ricaricabile e si sceglie la tipologia di biglietto.

Un biglietto giornaliero costa 8 euro, quello da due giorni 13 euro (https://en.gvb.nl/gvb-dag-meerdagenkaart).


Dall'Aeroporto Schipol, il centro si raggiunge facilmente con i treni (https://www.ns.nl/en ) che vi possono portare sia alla stazione Amsterdam Centraal, sia alla stazione Amsterdam Sloterdijk.


Ah, ad Amsterdam ci sarebbe anche la metropolitana.. ma vi posso confessare una cosa? In tre volte che sono stata ad Amsterdam, non ho mai avuto occasione di provarla! Questo perché è talmente tutto vicino che non c'è assolutamente necessità di utilizzare la metro!

0 commenti

© 2021  Journeybox@Ilaria -  All rights reserved -